La "nuda" vita

Gianni Vannini

poesia

"Il valore supremo della vita"

disse il premier rivolto alla nazione

"ci induce ad una scelta a me sgradita

ma necessaria per la protezione

della comunità così colpita

da un virus invisibile e fregnone,

perciò il diritto subitaneamente

sospendo di ambular liberamente."


In quell'istante sul pianeta Terra

in milioni patiscono le brame

della miseria, i rischi della guerra.

Tanti, sfruttati da un padrone infame,

sudano sangue, dormono per terra.

Molti bimbi si vendono per fame.

Tristezza immane, ipocrisia infinita:

il valore supremo della vita.



  • Quello che mi preoccupa di più non è la rivolta della natura ma l'incapacità dell'uomo comune a rivoltarsi contro dei dirigenti per i quali sembra contare soltanto la mera sopravvivenza degli individui, la "nuda" vita appunto, ma non la qualità della vita stessa.

    · Ago 18 days ·
    Penguins

    Gianni Vannini

  • Clair, mais contre la révolte de la nature, que pouvions-nous faire? Aucun de nos dirigeants n'auraient pu, au même titre que le nucléaire, engager une guerre des virus sans vaccin.....et maintenant, ils sont très durs à trouver, dans le long et le court terme...

    · Ago 19 days ·
    Facebook

    flodeau

Report this text