La Democrazia, Per Così Dire ... (frivolo sul serio — saggio politico) — in Italian

Ivancho Jotata

Qui io do spiegazioni in forma umoristica perché la democrazia non mi piace, cosa le manca per essere abbastanza buona per persone intelligenti. Perché essa sta bene da lontano, ma ...

 

Jotata–Atatoj. The Democracy, So To Say – in Italian. 2021

 


 

Made For The People Of All Nations
    The Democracy, So To Say ... (Frivolous About The Serious — Political Essay) — in Italian    

© Jotata – Atatoj, 2021



     Sommario:

     Qui io do spiegazioni in forma umoristica perché la democrazia non mi piace, cosa le manca per essere abbastanza buona per persone intelligenti. Queste spiegazioni sono più di una dozzina, diverse volte essi hanno intersezione non vuota, cioè alcune idee si ripetono, ma in questo modo le cose si spiegano meglio, io ho mostrato le diverse sfaccettature di questo fenomeno sociale spesso incompreso. Perché essa sta bene da lontano, ma nella sua essenza è solo una bella bugia.


     Attention: If the file is of .txt type then in order to read it as html file you have first to change its type to .htm and then only to click on its name in order to call the used by you browser!



 


 

      

 


LA DEMOCRAZIA, PER COSÌ DIRE ...

(frivolo sul serio — saggio politico)

— in Italian


Da Jotata – Atatoj,   2021,

noto anche come: Ivancho Jotata, Ochnavi Atatoj, Ivan Bugarow, Jotabash Giaurgi, Nostradamus Buladamus, e tra gli altri nomi di cloni



 




LA DEMOCRAZIA, PER COSÌ DIRE ...

(frivolo sul serio — saggio politico)

— in Italian


Da Jotata – Atatoj, 2021,

noto anche come: Ivancho Jotata, Ochnavi Atatoj, Ivan Bugarow, Jotabash Giaurgi, Nostradamus Buladamus, e tra gli altri nomi di cloni


 


     Sommario: Qui io do spiegazioni in forma umoristica perché la democrazia non mi piace, cosa le manca per essere abbastanza buona per persone intelligenti. Queste spiegazioni sono più di una dozzina, diverse volte essi hanno intersezione non vuota, cioè alcune idee si ripetono, ma in questo modo le cose si spiegano meglio, io ho mostrato le diverse sfaccettature di questo fenomeno sociale spesso incompreso. Perché essa sta bene da lontano, ma nella sua essenza è solo una bella bugia.


     [ The idea for illustration is in placing of one picture in a frame under the title and the author, which has to be square and probably 450 x 450 pixels (because I use usually 525 x 725 for the cover and then multiply by 3, when necessary). The picture is a waist portrait of young Greek woman representing Miss Democracy. She is with long straight nose, probably blond, smiling, crowned with a diadem with 6 five-rayed stars made of some light blue or green precious stone, she is clothed with a piece of cloth, fastened at the left shoulder with a golden brooch in form of a star, which leaves the right (and well formed) breast open, and on the border of this cloth, diagonally, beginning at the left shoulder and passing under the right breast, is read DEMOC(R). Then her right hand is little raised from the elbow and she holds in it a whip, while the left is nearly horizontal and with it she shows … the sign of the fig. ]


     [ Opening remark: Well, I can't say that I know this language, but I can't say that I do not know it, I can read in it and grasp practically everything with the help of dictionary here and there; my biggest achievement in this field was to read the whole "Promessi Sposi" by Manzoni, but have failed in reading of Petrarca or Dante. So that I am doing this translation with the computerized translators, but I can well check the result about big errors; and I have some excuses for my bad Italian, because I have begun to study it when was about 58, and as fourth foreign language (and without knowledge of other Latin languages). Yet it is useful for those Latin languages, and I was bound to use it. And why I so needed them? Ah, because with this work I am fulfilling another important task, to check the suitability and easiness of practically all contemporary European languages. After all this pretty long work I can definitely say that this is my swan song in the political matters. ]


     [ Commento (alla variante tedesca): Questo materiale, a differenza degli altri miei materiali, io scriverò prima in tedesco, quindi lasciatemi spiegare perché io ho preso questa decisione. In secondo luogo è questo, che la lingua tedesca è più qualificata dell'inglese, e io vorrei fare anche una traduzione in italiano, ma non la conosco abbastanza bene da farlo da solo, userò il traduttore computerizzato e controllerò solo la traduzione finita (che ho fatto prima); e, comunque, la lingua inglese è un ... mostro tra i tipi di lingua, non è vero? E in primo luogo, io voglio migliorare la mia lingua tedesca, cosa che non potrò mai fare se non comincio a pensare in tedesco; ciò significa, tuttavia, che io farò più errori del solito, così io debbo chiedere scusa ai miei lettori in anticipo. Forse questo è abbastanza. ]


 


Contenuto


     0. Definizione

     1. Impossibilità di questa soluzione

     2. Questa procedura non è usata altrove

     3. La democrazia nell'antica Grecia

     4. Soluzione zero

     5. Gestione strategica e tattica

     6. Grande e irragionevole!

     7. Il miglior ... ciuccio per la gente!

     8. Regna una scarsa rappresentatività

     9. Divisione dei poteri

     10. Legalità contro moralità

     11. Immagine morale dei politici

     12. Governo femminile

     13. Altri momenti

     14. Vantaggi e svantaggi

     15. Commenti finali




 

 

0. Definizione


     Penso che sia chiaro cosa io voglio dire qui, ma lasciatemi dire questo esplicitamente. Io Parlerò qui della diffusa negli ultimi due secoli in Occidente, e ora anche in Oriente, democrazia di destra, che differisce dall'originale greco antico, così come dagli elementi democratici nell'antica Roma o prima, tanto più dalla democrazia di sinistra o popolare. Perché elementi democratici sono stati usati da tempo immemorabile, anche tra gli animali, ma questa non è ancora democrazia. Detto in altro modo, questa democrazia richiede libere elezioni per i governanti, in modo che venga scelto colui che è più amato (o meno odiato). E la gente vota per i partiti, per persone altolocate, che essa non conosce, e la gente comune non è in grado di prendere una buona decisione, perché non capisce nulla sul governo di uno stato, e tali elezioni non vengono applicate da nessun'altra parte, perché di solito è richiesta una qualificazione, e così via, e così via.

     Io ho parlato molte volte su questo, vostro Jotata non può saltare su un'area così interessante e incompresa, non può permettersi di ignorarla, e ha anche fatto molte proposte per migliorare il governo (almeno nel suo partito NAPUK, nel Codex), ma qui discuterò questo argomento in modo più dettagliato e nella sua necessaria pienezza. Perché? Ebbene, perché ci sono molti paesi in cui essa non funziona bene, perché (praticamente) le due guerre mondiali sono state combattute su di esso, perché questo è un aperto bamboozling-imbroglio, e dovrebbe esserci qualcuno che apre gli occhi delle masse. Francamente, io non sono il migliore che ha fatto questo, c'è qualcuno che ha detto la verità nella forma più breve possibile, e quello è il famoso Oscar Wilde, solo che egli ha usato la parola bludgeoning-randellare, che è una specie di pestaggio con una cudgel-mazza, che io avrei sostituito con maltrattamento. Quindi egli ha detto che la democrazia è bludgeoning del popolo, dal stesso popolo, e nel nome del  (per il) stesso popolo! (E ora, quando io penso al motivo per cui io non sono così intelligente come lui, posso trovare solo una ragione, perché io non sono ... omosessuale! Forse perché queste persone sono molto sensibili, per loro il sesso non è una sporcizia, per riproduzione di mammiferi e altri animali bisessuali, ma una sorta di espressione di emozioni. Bene, questo è stato detto per divertimento, ma chi può essere sicuro che questo non è il caso con la gente del genere?)


1. Impossibilità di questa soluzione


     Ah, cari lettori, io mi sento un po' a disagio a spiegare cose così elementari, ma questo è perché a noi non ci piace farci domande, a esercitare le nostre capacità di pensiero non è uno dei nostri amati passatempi, noi, cioè le masse, amiamo le azioni, non il pensiero. Anche io personalmente non mi sono posto la domanda sulle elezioni dal basso finché non mi è capitato di sentire, quando avevo circa 25 anni, che un'elezione del genere era impossibile in linea di principio! Ma io ho le mie circostanze attenuanti che allora ero semplicemente ... felice, di farmi domande, e anche le nostre elezioni sotto il totalitarismo erano completamente superflue, solo per spettacolo, non era come oggi, dove io ho già analizzato questa domanda nel 1991 - 92 e sono giunto alle mie conclusioni.

     Ebbene, comunque sia, la verità è che per poter scegliere bisogna conoscere bene, non solo l'area disciplinare, ma anche i concorrenti, oppure, eccezionalmente, la determinazione della superiorità dei concorrenti dovrebbe essere molto facile ed evidente. Quest'ultimo accade quando si svolge un duello, anche tra animali; e la gente comune, ovviamente, non ha idea di governo o economia o leggi o public relations (cioè l'arte di ingannare le masse) e così via. Più importante, tuttavia, qui è che la gente comune non ha abbastanza conoscenza dei candidati a parlamentari, e per questo non è in grado di fare la scelta giusta. Questo, quello che essi sanno dei candidati, sono cose insignificanti, come: aspetto, comportamento, maniere, modo di parlare, il tipo amato di donne o uomini per loro, la marca delle loro auto, le loro conoscenze, l'orientamento politico, ma questo non basta per fare la scelta giusta. E le persone spesso mostrano i loro lati inaspettati, anche se uno ha vissuto ... sedere contro sedere (per così dire) con un altro per diversi anni, così che alla fine gli elettori rimangono quasi sempre delusi.

     Insomma, è impossibile fare dal basso una scelta competente, perché l'elettore dovrebbe sapere più della persona da eleggere, dovrebbe essere meglio di essa in questo senso, per compiere una scelta competente, ma quando egli sta sotto, sa quasi sempre meno di quella persona! Sicché la scelta è giusta solo quando l'elettore sceglie persone che gli stanno al di sotto, o se non lo superano molto nelle loro capacità, cioè quando essi sono come lui o più stupide. E di solito si fa così, ci sono scelti diverse commissioni o giurie, ma dai colleghi di area. Solo questo è sufficiente per cancellare la democrazia, ma noi stiamo andando oltre.


2. Questa procedura non è usata altrove


     Ebbene, queste sono cose ovvie, perché in ogni specifico dominio o competizione esistono giurie appositamente formate; è così nello sport, nello studio, nella produzione, ovunque; e se con le giurie del tribunale non è così, allora è perché lì deve essere applicata una sorta di scelta arbitraria e in questo caso non è necessaria alcuna conoscenza speciale. Quindi questa procedura è sbagliata nel suo nucleo, e per questo motivo non è stata applicata nei mille anni della storia umana, solo per un paio di secoli nell'antica Grecia, e negli ultimi 1-2 secoli. Permettetemi di ricordarvi che quando la democrazia è stata introdotta nella vecchia Grecia, da un certo Pisistrato, le masse hanno rifiutato di accettarla, essi hanno pensato che questo fosse un trucco dei governanti, tanto più perché quest'uomo era un tiranno! Quindi, gli antichi non erano affatto così stupidi come noi siamo pronti a prendere oggi, essi erano ancora più intelligenti e più morali, credevano che il governo fosse un'arte che richiede molti talenti dalla persona, e anche che la democrazia è favorevole ai governanti, se è stata introdotta da un tiranno.

     Così che noi dobbiamo pensare di tanto in tanto, dobbiamo guardare indietro nella storia, e se qualcuno pensa che la nostra storia sia totalmente sbagliata, e noi dobbiamo sputarci sopra, allora io stesso posso sputargli addosso, perché questo è un comportamento abbastanza stupido, noi dobbiamo onorare i nostri antenati. Ma non si tratta solo dei nostri antenati, ancora oggi democrazia pura non viene usata da nessun'altra parte, solo alcuni elementi democratici, quando la scelta è più difficile del solito, quando ci sono tanti candidati, come una sorta di scelta arbitraria, come requisito aggiuntivo. È impossibile immaginare cose come, ad esempio: gli studenti scelgono i loro insegnanti, o gli ammalati i loro medici, o i soldati i loro generali, e così via, e se qualcuno presume che ciò sia possibile, egli dovrebbe, almeno inconsciamente, supporre che questo sia uno scherzo. Sì, ma ci crediamo, perché siamo semplicemente stupidi.


3. La democrazia nell'antica Grecia


     Com'era all'inizio, ah, nell'antica Grecia? Beh, a quel tempo lì c'era una società schiavista, non come molto più tardi negli Stati Uniti, no, una schiavitù più mite e piacevole, si potrebbe dire, ma lì c'erano schiavi, dopotutto. Il che significa che lì c'erano leggi forti, la società era ben sviluppata (per quel tempo), la gente prosperava, e se partiamo dalla massima latina che la gente vuole due cose prima di tutto, panem et circenses, o pane e circhi in italiano, le persone avevano abbastanza pane ma pochi circhi, e di conseguenza erano quasi sempre insoddisfatti. E questo saggio tiranno aveva pensato (secondo Jotata), che sarebbe stato meglio se poteva tappargli la bocca, mettere tutta la responsabilità sulle loro spalle, ma poteva ancora essere scelto da loro, lui e gli altri aristocratici. Questo era un sogno eccellente, egli aveva anche elaborato tutti i dettagli, ma i suoi stupide persone non volevano addentare questa esca, così che egli ha chiesto ad alcuni degli antichi saggi (Solon, se non sbaglio) di spiegare alla gente, che in questo modo andrà meglio anche per loro.

     E come era stato organizzato tutto lì? Ebbene, nel loro Areopago-Parlamento sono state scelte da 10 persone su ciascuno dei 50 cosiddetti dems-generi (o grandi famiglie), che ha dato un totale di 500 uomini (nessuna donna, ovviamente) che si sono occupati di tutte le questioni importanti, essi erano anche il tribunale. Si noti, tuttavia, che a quel tempo gli uomini liberi ad Atene dovevano essere al massimo 10 mila persone, ma io stimo che il loro numero non era superiore a 5000, perché per ogni uomo erano probabilmente una moglie e una madre, un paio di bambini, e 5-10 schiavi, così che le persone che hanno scelto erano 1/10 di tutte le persone presenti (supponendo che la città avesse da 50 a 100 mila persone). E questo è uno su dieci, e anche in un genere o famiglia o area, così che queste persone si siano conosciuti bene, o quindi abbiano conosciuto chi di loro è più alto, e di conseguenza deve essere scelto. Questo non ha quasi nulla in comune con le elezioni odierne, dove viene eletto solo uno su oltre 10 mila persone praticamente sconosciute. Sì, ma nonostante questo gli eletti furono sicuramente sostituiti con nuovi, e l'intera democrazia fu cambiata con periodi di dittatura, e viceversa! Così che anche allora è stato visto che solamente la democrazia non è una buona soluzione al problema del governo.


4. Soluzione zero


     Bene, finora abbiamo constatato che, in altre parole, persone che non capiscono niente, scelgono persone che essi non conoscono, e oltre a questo gli elettori non richiedono alcuni documenti per qualsiasi qualificazione professionale da parte delle persone che devono essere eletti, che cosa, infatti, è una specie di follia! In questa situazione è del tutto normale supporre che una tale soluzione sia impossibile, e noi dobbiamo buttarla fuori dalla sfera del governo sociale senza ulteriori discussioni. E questo mina l'intera democrazia, perché, in ordine inverso, se richiediamo alcune qualificazioni, questo può portare alla discriminazione di alcune persone (che, per vari motivi, non hanno alcuna qualificazione), a conoscere le persone che devono essere scelte in un intero stato è oggi direttamente impossibile, e istruire le masse comuni nel governo, nell'economia, e in altre aree è una chiara utopia. In tal modo, come le cose stanno, qui semplicemente non c'è più niente da fare, e i comunisti avevano ragione, quando hanno inventato la democrazia popolare! Ciò è vero, e anche… non è vero, esso dipende dagli obiettivi che ci siamo posti davanti (su ciò io parlerò più avanti).

     E qual è questa soluzione zero? In due parole, questa è una soluzione, ma che è triviale e poco interessante, e che di solito non è necessario a "cercare", perché ovvia. Questo deriva dalla soluzione di un sistema di equazioni lineari omogenei (diciamo: A11*X1 + A12*X2 + A13*X3 = 0, poi A21*X1 + A22*X2 + A23*X3 = 0, ecc.), quale sistema ha sempre la soluzione, dove tutte le incognite (Xj) sono 0, ma non è necessario a cercare veramente questa soluzione. Ciò significa che al posto delle elezioni ufficiali si può ricorrere ad una consueta scelta arbitraria, oppure la scelta può essere fatta da qualche istanza autorizzata (come avviene quando viene scelto un governo di servizio). Sì, ma se fosse fatto in questo modo, il voto fraudolento sarebbe impossibile, e questo è qualcosa che i governanti non vogliono, e anche noi non abbiamo concluso la nostra indagine.


5. Gestione strategica e tattica


     Come abbiamo già visto, le elezioni democratiche sono del tutto inadatte a scegliere le persone giuste, ma ciononostante essi vengono spesso usate e le cose vanno non sempre male, quindi noi cercheremo, qui e nei prossimi paio di punti, a trovare risposta alla domanda: com'è possibile che persone incompetenti possano, tuttavia, portare a termine il loro lavoro? È ora, quindi, che noi iniziamo a distinguere tra gestione strategica e tattica. La strategia è l'arte di usare tali metodi che portano alla distruzione totale del nemico (la radice qui è associata alla macinazione, come nelle parole: strada /estrade, slavo 'strivam'-macinare, ecc.), e la tattica è l'arte di far le cose funzionare come un orologio ben oliato (a dire tic-tac). Sto spiegando queste cose per darvi l'opportunità di capire meglio l'etimologia di queste parole del greco antico, ma per semplificare, lo stratega è colui che può solo richiedere, ma non è interessato se questo, ciò che vuole, può essere fatto o meno, mentre il tattico è colui che fa, il direttore esecutivo, che deve sapere cosa può essere fatto e cosa no.

     Da questo si può arrivare alla conclusione, che in una famiglia lo stratega nato è la donna, che può solamente volere (diciamo: tre volte al giorno, almeno, o tu puoi ben immaginare che io non resterò con te per sempre), e l'uomo è un tattico nato (chissà che una volta è sufficiente, se egli può farlo almeno 10 minuti, e anche meglio 15). In Bulgaria si dice anche che l'uomo è la testa ma la donna è il collo. Molte persone, incluso anche me in passato, pensano che questa divisione delle funzioni sia superflua, e che una persona che può fare entrambe le cose sia da preferire, ma non deve essere così, qui per ragioni psicologiche, ma a volte per quelli funzionali (come è con i due sessi — questo aumenta le differenze nelle generazioni successive). Quindi, se avessimo qui una forte divisione delle funzioni, sarebbe stato un bene, ma i parlamentari sono, da un lato, persone incompetenti, e per questo sono adatti solamente per strateghi, e, dall'altro, quando alcuni di loro diventano poi ministri, essi cercano di adempiere anche alle funzioni tattici, e questo spesso va storto. In questa area deve essere effettuata una migliore differenziazione (con quello penso di occuparmi in seguito).


6. Grande e irragionevole!


     Qui verrò alla fine al titolo sopra, ma prima voglio spiegare due momenti, che sembrano un po' misteriosi. Il primo è la risposta alla domanda: quando è così, che qui persone, che non capiscono niente, scelgono persone che essi non conoscono, e inoltre non richiedono alcun documento per la qualificazione, come è allora possibile, che in molti casi essi facciano una buona scelta, o anche, in alcuni altri paesi e momenti, sempre una cattiva scelta (come, ad esempio, in Bulgaria)? Beh, qui è bene semplificare un po' la nostra domanda, e invece dei parlamentari avere ... mele, che sono messe in un cesto, e che sembrano uguali quando vengono toccate con le dita; e poi la domanda è: come è potuto succedere, che quando non stiamo guardando nel cesto, ma solo tendendo una mano e afferrando una mela, questa mela sarà sempre buona (rispettivamente cattiva)? Ah, questo deve essere chiaro, questo può accadere solamente allora, quando tutte le mele sono uguali, giusto? Ed è più o meno così con i nostri parlamentari, non ci sono differenze principali tra loro; e ci sono anche i partiti che sono importanti, non tanto le persone. Ma quando la situazione è tale, che nessuno può fare miracoli, allora ogni persona scelta si rivelerà alla fine cattiva.

     E anche da parte dei parlamentari: come può essere così, che chiunque venga scelto, egli possa compiere il suo lavoro ugualmente bene (o, quindi, male)? Anche qui la risposta è semplice: quando o il lavoro è molto facile, in modo che ciascuno possa portarlo a termine, o quando non lui (o lei) da solo sta facendo il lavoro ma i suoi subordinati (diciamo, nel ministero), che devono essere persone competenti. In modo che voi vedete, che anche sotto la democrazia le elezioni non sono molto importanti; essi giocano un ruolo più influente sul governo dello stato o della regione, di quanto fosse sotto il totalitarismo (quando essi non avevano alcun effetto sulle persone elette — essi sarebbero stati presi al governo anche senza elezioni), ma non così grande, quanto la gente lo immagina. Tutto è inganno o imbroglio (o bamboozling), queste elezioni dal basso sono indubbiamente irragionevoli, ma proprio in questo sta la loro grandezza e ingegno, che nessuna persona comune o mediocre avrebbe avuto questa idea! Perché voi dovreste sapere, che il genio sta molto vicino alla stupidità. Quindi anche qui, una cosa che contraddice il buon senso può mostrarsi (sotto una luce diversa, per così dire) geniale.


7. Il miglior ... ciuccio per la gente!


     Sì, tutto questo è cattivo, ma il cattivo e il buono sono strettamente correlati in questo mondo, vanno di pari passo o, come dice un noto proverbio, il diavolo stesso non è così nero come è dipinto (e quindi io posso aggiungere che nemmeno Dio è così bianco come si pensa a Lui), e si scopre che sotto un'altra luce questo può sembrare non così male come si sarebbe supposto! E davvero, la democrazia è meno efficace di ogni gestione centralizzata forte, il modo in cui si svolgono le elezioni è almeno comico, i politici sono facilmente mutevoli, ogni partito è cattivo, se preso a lungo termine, molteplici opinioni ostacolano l'assunzione delle decisioni giuste, c'è rumore inutile ovunque, e così via; io direi anche che la democrazia è consapevole che ogni decisione è solo temporanea, e si aspetta questo, sarebbe essa stessa ostacolata se si trovasse una giusta soluzione dei problemi (perché una tale situazione diminuirà i circhi, di conseguenza le masse rimarranno deluse)!

     Ma se dimentichiamo tutto questo, e guardiamo le cose da un punto di vista psicologico, allora si scopre che alle masse piace questo tipo di inganno, perché ogni oggetto vivente vuole ingannare con qualcosa gli altri oggetti intorno! Sì, noi vogliamo ingannare gli altri e anche essere ingannati dagli altri, come ci dice il detto latino Mundus vult decipi! Noi vogliamo mentirci e, guarda qui, la democrazia arriva e ci dà questa opportunità, questo ci rende (con la mia eccezione, ovviamente) felici, noi vogliamo quasi abbracciarla, questa Miss Democrazia. Io chiamo questo intasamento delle bocche (o chiusura delle bocche) della gente, allo stesso modo in cui un lattante viene pacificato con un capezzolo artificiale! Perché qual è lo scopo di un ciuccio? Ah, a due facce, da un lato per ingannare il bambino che lui (o lei) ha nella bocca il vero seno materno (qui capisci che le persone comuni sono quelle che scelgono i governanti e sono generalmente importanti), e dall'altro lato per proteggere il seno della madre (qui, per preservare il sistema politico, perché i politici cambiano, ma la democrazia resta). E non dimentichiamo il momento psicologico, che è stato chiesto al popolo, e ora deve comportarsi bene fino alle prossime elezioni. Beh, ben pensato, davvero geniale, eccellente truffa!


8. Regna una scarsa rappresentatività


     Questa è una cosa che come se nessuno se ne accorgesse, tutti presumono che dovrebbe essere esattamente così, che l'Assemblea nazionale (come viene chiamata in bulgaro) dovrebbe essere eletta come l'assemblea dei sostenitori dei partiti, ma questo non è giusto! Non è giusto, perché in questo modo otteniamo un'assemblea di partiti, un grande comitato di rappresentanti o deputati di tutti i partiti, e queste sono cose diverse, perché, per dare un esempio, in Bulgaria alle elezioni si partecipa meno della metà della popolazione, e questo già da 20 anni. Ciò accade per il semplice motivo che le persone, come anche il vostro Jotata, non riescono a trovare un partito adatto a cui dare i propri voti, ma, comunque sia, perché queste persone dovrebbero essere escluse dalla società, solo perché essi non vogliono prendere parte a questo stupido gioco? Certo, ci saranno sempre persone stupide, che si entusiasmeranno per cose nuove (quando è noto da tempo che non c'è nulla di nuovo sotto il sole), che presteranno attenzione a tutte le pubblicità commerciali, o sono sempre pronte, diciamo, da guardare sotto il tappo, per trovare lì qualche numero, con cui vincere qualcosa (con la probabilità che il primo luglio e in mezzo all'Europa, a Vienna, inizierà ... a nevicare), ecc., cioè persone, che sono pronte a partecipare a questo gioco democratico, ma questo non significa che le altre persone più serie debbano essere discriminate.

     Ci sono, quindi, due approcci qui, o rinunciare ai partiti, o costruire un campione rappresentativo della popolazione in Parlamento, o entrambe le cose insieme. I partiti, naturalmente, non sono necessari, si può votare solamente per persone, e queste ultime possono appartenere a qualche partito oppure no; se prima di un paio di secoli questo poteva essere difficile da fare, allora non ci sono problemi oggi ad organizzare votazioni per centinaia o più persone e in un grande paese, non in riunioni e non in un giorno, ma, diciamo, in una settimana e tramite Internet. Poi un campione rappresentativo può essere scelto da una scelta casuale ordinaria, ma anche con altri parametri (come: età, sesso, etnia, reddito, ecc.), e questa sarà una vera assemblea nazionale (dove, ad esempio, se si tratta di Bulgaria di oggi, gli zingari devono essere intorno al 25% e i turchi circa il 35%). Queste persone, ovviamente, non devono governare, ma per esprimere la loro opinione su tutte le questioni importanti, un tale organo in Parlamento sarà molto importante! E poi possono essere molto facilmente scelti i partiti in base alla loro percentuale nel Parlamento eletto (o scelto a caso); io voglio dire quante persone, e chi esattamente, questo dirà il governo di ciascun partito. In modo che queste cose, naturalmente, possano essere fatte, se solo noi vogliamo questo.


9. Divisione dei poteri


     Ora io esprimerò un pensiero brillante e vi permetterò di citarmi e lodarmi dove voi volete. Perché? Ah, poiché questo pensiero è molto semplice, eppure io non l'ho visto o sentito da nessuna parte, ci sono arrivato da solo, con l'aiuto delle mie cellule cerebrali, e lo è: lo sviluppo si esprime quasi sempre in qualche differenziazione di idee o concetti! Va bene, dal punto di vista della dialettica questa non è un'idea nuova, ma a chi interessa oggigiorno la dialettica? Essa faceva parte del comunismo, quindi ora deve essere dimenticata. Ma, sia come sia, io voglio dire che un solo gruppo, o assemblea, camera, casa, o come lo chiamate, in Parlamento non è abbastanza, essi devono esistere almeno due, forse tre o anche quattro camere del Parlamento, che devono avere funzioni diverse e rappresentare diversi strati della società! E questo non esiste praticamente da nessuna parte, perché la seconda camera, dove essa è disponibile, svolge altre funzioni (ci sono rappresentati gruppi etnici o territoriali, questo non basta). Quello che io intendo qui sono i due gruppi fondamentali, la gente comune e i governanti. Come ho già notato, i parlamentari vengono scelti come rappresentanti del popolo, ma poi essi si trasformano subito, come con una bacchetta magica, e iniziano a fare leggi e a governare lo stato, cosa fa un completo guazzabuglio!

     Più precisamente, noi dobbiamo scegliere alla Camera dei Governanti tale persone, che capiscono qualcosa sulla gestione, che non sono, come diciamo noi in Bulgaria, 'Sulju e Pulju' (gente comune mediocre e persino stupida). E non solo qualcosa, essi devono essere persone competenti, uomini d'affari, economisti, addetti alle pubbliche relazioni, e altri specialisti, e devono essere scelti da commissioni speciali, non dalla gente comune. Sì, si è sempre fatto così, in varie giurie, anche il Papa romano è scelto in questo modo, questo è sicuramente possibile da fare, ma noi vogliamo che la frode continua. E poi nella Camera del Popolo, della gente comune, dobbiamo usare semplice (o con parametri dati) scelta arbitraria e scegliere, diciamo, da due persone di ogni anno di nascita da 20 compreso e fino a 70 esclusivo, se vogliamo avere lì 100 persone; in questo caso è bene che alla Camera dei Governanti abbiamo anche 100 persone.

     Così, e il funzionamento di queste Camere dovrebbe essere chiaro dai loro nomi: i Governanti devono governare o reggere, fare nuove leggi, nominare ambasciatori, ecc., e la gente comune deve dire la sua parola di sì su quasi tutto, altrimenti lo non si può considerare accettato! La pratica errata, che non viene applicata da nessun'altra parte, che persone che partecipano a qualcosa siano prese anche in giuria e danno loro opinione sui risultati finali, deve essere espulsa immediatamente e per sempre dal sistema democratico. Sì, ma nessuno si accorge di queste cose, è come nella ... fiaba del re nudo, tutti sono stupiti dai suoi vestiti nuovi, e nessuno (ad eccezione del vostro Jotata, che non è pubblicato nel suo paese, perché ha studiato molto e dice la verità) arriva al pensiero, che la democrazia è solo ... aqua nuda (come si dice a volte in Bulgaria).


10. Legalità contro moralità


     Ah, questa è una questione vecchia di secoli, che non è mai stata risolta adeguatamente, perché ... beh, perché noi vogliamo avere o l'uno o l'altro polo, mai qualcosa da entrambe le cose, mai una buona variante di compromesso, dove avremo leggi fatte in anticipo, ma anche una morale generale. Voi sicuramente sapete, che la religione, in quanto principale portatrice di moralità, esiste da centinaia e migliaia di anni, ma dalla rivoluzione francese è stata praticamente buttata fuori dal governo, perché quest'ultimo non era istanza religiosa. Anche i comunisti (come i fascisti, io suppongo) non erano favorevoli al governo religioso dello stato, e anche la democrazia odierna, ma gente, è una cosa, se qualcosa non è ufficialmente richiesto, eppure esiste o viene usato (diciamo, prima di circa più di cento anni il rapporto sessuale al di fuori delle famiglie era considerato peccaminoso, ma le persone non hanno cessato di accoppiarsi, vero?), ed è un'altra cosa buttare via interamente qualcosa (come è successo in paesi non religiosi, come la Bulgaria per esempio), ma è molto meglio se lo conserviamo, tuttavia non lo propaghiamo e mettiamo in guardia contro di esso (diciamo, noi non vietiamo totalmente le sigarette o le bevande alcoliche, o in alcuni paesi anche alcune droghe). Questa conservazione parziale è la più difficile, ma è ancora possibile.

     Quello che io voglio dire qui è che le diverse religioni giudicano in modi diversi sulla vita, e se noi lasciamo che essi esistano in qualche modo insieme, ciò che è accaduto dai vecchi tempi in alcuni paesi (almeno in parte), allora possiamo fare un'intersezione di tutte le religioni, come ciò viene chiamato nella teoria degli insiemi, e che deve essere una pura morale! Beh, questo è un po' utopistico, ma non del tutto irraggiungibile. E comunque questo accade, è bene lottare per questo, e formare nel governo un organo, se non puro, tuttavia parzialmente morale! Io non propongo, però, di costruire alcuna Camera Religiosa in Parlamento (perché il tempo delle religioni è come se fosse passato un po'; e aggiungo che io penso che l'ateismo sia anche una specie di religione, eppure questo richiede più spazio per essere spiegato meglio), ma di creare una Camera dei Saggi, che adempirà anche funzioni morali! Questa Camera deve formare il terzo potere nel governo, che deve anche dire la sua opinione su quasi tutto, ma svolgerà anche il ruolo degli strateghi, perché i governanti sono i tattici, e il popolo è il valutatore! Tre poteri ora sono molto meglio di uno, non è vero? E proprio queste persone devono essere scelte nel solito per la democrazia modo, cioè attraverso il voto ufficiale in tutto il paese, ma non in un giorno (questo non è necessario), e probabilmente in un paio di turni, ciò che deve permettere di votare per conoscenti vicini! Ebbene, un po' più complicato, ma corretto.


11. Immagine morale dei politici


     Io continuerò a occuparmi di questioni morali e parlerò qui dell'immagine morale dei politici, che lascia molto a desiderare, perché queste persone lavorano a proprio vantaggio e beneficiano del posto, e questo non piace alle masse. Ora guarda qui, è chiaro che tutti devono preoccuparsi dell'altro, ma quasi nessuno lo fa, perché tale è la vita, e ogni governante vuole fare in modo che diventa più ricco, non più povero, ma quando le persone ciò vedono, essi non sono molto entusiaste di comportarsi bene, e quando la democrazia dà loro l'opportunità di protestare, essi lo fanno esattamente (come è accaduto spesso in Bulgaria negli ultimi paio di anni), cosicché la condotta dei politici e il loro mercantilismo ostacolano l'efficacia del governo stesso. E se noi avremo i tre proposti da Jotata — questo sono io, gente, applauditemi — Camere in Parlamento, non sarà così difficile introdurre lì un pagamento moderato, il che significa qualcosa intorno allo salario medio mensile, che di solito è 2 e 1/3 di salario minimo mensile (SMM)! Ciò in due parole significa, che i politici devono, finalmente, io direi, vivere come preti e dare il buon esempio agli altri, non il contrario.

     E perché io penso che questo sia possibile? Ah, perché la Camera dei Saggi, dove si svolge il voto vero e proprio, è piena di strateghi, e loro non governano, non diventano ministri, ecc., per loro questa sarà una sorta di pubblicità, essi si sentiranno abbastanza contenti di 2 SMM (e ci starei lì anche senza soldi); poi la Camera del Popolo è composta da persone comuni, che si sentiranno anche felici di essere lì per qualche tempo (essi accetterebbero anche di pagare qualcosa, se necessario); e la Camera dei Governanti, beh, le persone lì non saranno davvero felici di lavorare quasi senza soldi (per un lavoro così responsabile e di solito altamente retribuito), ma rispetto alle altre camere essi si conformeranno alla situazione (e prenderanno anche questo lavoro come una sorta di pubblicità). Questo però non significa che queste persone vivranno lì veramente povere e spenderanno i propri soldi, no, perché essi devono ricevere gratuitamente molte cose aggiuntive come benefici accessori, in quanto, ad esempio: cibo, vestiti, auto personale, cure mediche, istruzione, stare in resort, e così via, e questo anche per i loro familiari, solo non come denaro autentico, che può essere risparmiato e con il quale in seguito può essere esercitato il potere.


12. Governo femminile


     Si può dire che la democrazia è una specie di governo femminile, non in senso diretto, ovviamente, ma come debole, emotivo, incompetente, inefficace, a volte scandaloso, seducente, e così via. Ed è proprio così, e per questo motivo la democrazia è spesso sostituita da qualche forte governo centralizzato (tirannia nell'antica Grecia, o dittatura comunista, risp. fascista), o il popolo sceglie almeno una figura politica con il pugno di ferro, o un aristocratico. Io potrei anche aggiungere, che essa consente una facile inclusione di elementi esteri, come: istituzione presidenziale, parlamenti con molte camere, proteste extra-parlamentari, governi di servizio, tavole rotonde, e altri — beh, una prostituta dorme con tutti quelli che pagano bene, no vero? Tutto questo a volte può essere utile, e io stesso propongo alcuni nuovi elementi di democrazia, ma voi sapete che i sessi sono due, solo uno non basta, e per questo motivo questa forma di governo, come anche l'altra (diciamo, la dittatura), non è in grado di funzionare del tutto da sola; oppure dobbiamo costruire una struttura di governo ermafrodita; o anche aspettarci cambiamenti nel tempo.

     In ogni caso, la natura femminile della democrazia può spiegare molti dei suoi fenomeni. Ad esempio, essa è buona principalmente per cambiamento, non per un governo stabile e duraturo, e tali sono le donne, che vogliono avere uomini diversi (mentre questi ultimi si abituano più facilmente alla stessa donna); essa è un governo senza un obiettivo costante e funziona bene quando e dove non esiste alcun obiettivo vitale, solo per avere una vita interessante, e io posso dire dalla mia esperienza, che per una donna importante è non tanto ciò che c'è da mangiare, ma come ... la tavola è coperta, letteralmente qual è la tovaglia; quindi la cosa importante per la democrazia è come le persone vivono in questo momento, non se un dato partito è buono o cattivo, ma solamente al momento, essa non si sforza per un regno-Reich paradisiaco millenario, o per un luminoso futuro comunista, e anche le donne vivono nel momento attuale; e così via. La democrazia si basa sull'irragionevolezza del corpo dirigente e sull'impossibilità di trovare il miglior politico o partito, e li cambia semplicemente; inoltre essa non ha moralità (perché questo?) e ama tutto ciò che accade, finché il gioco democratico continua! Eppure come risultato di questo essa crea un ottimo funzionante … perpetuum mobile, essa si rinnova sul luogo, quello che fa anche ogni donna, in senso figurato, quando dà alla luce nuove persone.


13. Altri momenti


     Quando io ho già scritto la dozzina di punti programmati, ciò significa che ora è il momento di finire questo materiale. Io sottolineerò qui alcuni momenti, che mi sembra di aver saltato, ma che sono importanti, in modo che io posso vergognarmi anche ... nell'altro mondo, se ho dimenticato di chiarirli! L'una cosa è che oggigiorno, ai tempi dei computer, tutte le votazioni ufficiali possono essere svolte in modo aperto, quindi devono essere eseguite in questo modo! Questo non deve essere difficile da eseguire — dal secolo scorso si riceve denaro dalle macchine e da questo non sono derivati errori cardinali —, con l'uso di password, e non in un giorno, ciò deve permettere di fare tutte le statistiche possibili, il che, a mio avviso, è molto importante. Inoltre, in questo modo sarà anche possibile svolgere elezioni in pochi turni, il che ci permetterà di realizzare una scelta iterativa, che è l'unica scelta possibile dal basso, che viene usata da secoli.

     Inoltre, la votazione segreta deve essere eseguita solo in piccoli gruppi, dove si può avere paura di esprimere apertamente la propria voce. Anche tutti i parlamentari, in quanto responsabili dell'intero paese, devono essere scelti esattamente in tutto il paese, non nelle regioni, dove in molti casi essi non possono essere eletti, ma in tutto il paese i voti possono bastare. E se si vota per i partiti, allora i nomi delle persone concrete non sono importanti, ogni partito può e deve fare e pubblicare una lista ordinata con i nomi dei suoi candidati prima delle elezioni. E inoltre — io penso che questo sia molto importante — ci deve esserci molti e più frequenti questionari a cui le masse rispondono, diciamo circa una dozzina di domande al mese; essi non devono essere compulsivi per il governo, ma questa è un'informazione molto importante; e questo deve essere fatto da un'istanza centralizzata, non da vari media o società, e anche con l'uso di password.

     Si può votare anche per una coppia di poteri, diciamo 5 (dove l'ordine della scelta può essere importante o meno). Oppure si può votare non solo "a favore", ma anche "contro", e questo darà uno sguardo completamente diverso sulla scena politica. Oppure si possono avere delle fasi di potere, dove le più semplici sono due periodi, della dittatura e della democrazia, ma pianificate in anticipo, per non giungere ad essi tramite le rivoluzioni. E altre varianti; come ho già accennato, la democrazia offre molte possibilità, essa non è male in linea di principio, ma, ahimè, la gente è ancora abbastanza … stupida, e per questo essa non è sufficientemente buona!

     Ah, io devo dire qualcosa anche sulle proteste, perché anche qui si fa tutto contrariamente al necessario, non nel modo giusto. Voglio dire che le persone vogliono esprimere le loro opinioni e devono avere questa opportunità, ma non di ostacolare il normale corso della vita, però essi fanno esattamente questo, e trovano solo lavoro per la polizia, di stare tra manifestanti e passanti. La decisione giusta è quella di consentire tutte le proteste su luoghi speciali, e a questo scopo possono essere utilizzati gli stadi, dove tutto può essere filmato da diversi angoli e poi essere mostrato dove necessario, ma anche in tempo reale su grandi schermi davanti alle istituzioni importanti. Questo è un evidente allontanamento, che può essere facilmente realizzato oggi, ma io penso che ciò non sia stato fatto da nessuna parte. Bisogna anche fare sforzi per evitare tali proteste, dove deve esistere qualche commissione, e chiunque voglia esprimere la sua opinione, deve poter venire dinanzi alla quale e farlo, poi le opinioni devono essere classificate e deve essere presa una decisione, ma almeno queste opinioni devono essere conservate da qualche parte e rese accessibili a tutti gli interessati (non come il pubblico ufficiale bulgaro tratta il vostro unico Jotata in modo del tutto barbaro). Deve esistere anche qualche possibilità per ottenere l'accesso di alcuni nuovi partiti o gruppi di persone (diciamo: movimento per la pace, o intellettuali disoccupati, o madri single con bambini, ecc.) a qualche camera ausiliaria, prima che essi inizino a protestare.


14. Vantaggi e svantaggi


     Ah, io voglio rivolgere qui la vostra attenzione a questo momento, che una importante caratteristica per ogni cosa, o forma di governo in questo caso, è l'effetto nel futuro, a ciò che porta. Sì, ma se partiamo dalla dialettica, allora (quasi) ogni cosa si trasforma nel suo ... opposto, e questo significa che se qualcosa è preso per male, poi questo può portare a qualcosa di buono, e viceversa (dove l'ultimo è come se negato da nessuno — prendete il proverbio che la via per l'inferno è lastricata di buone intenzioni)! Avete capito questo? Ah, questo vuol dire che da questo punto di vista il governo centralizzato è migliore, perché porta alla democrazia, ma quest'ultima porta al potere forte, ed è per questo peggiore! E questo si aggiunge all'idea che il governo centralizzato ha una scusa morale, esso mira a qualcosa, mentre la democrazia non mira a nulla, ed è per questo che io sputo così forte contro la democrazia.

     Questa negazione della propria quintessenza può essere notata anche dai partiti o dai soldi o dal rapporto sessuale (o dalla ... conoscenza), dove, ad esempio: tutti gli interessi parziali si contraddicono a vicenda e portano a una partita, il che significa che questa non è una vera partita, o molti soldi portano a un debole e in seguito a nessun interesse per i soldi, o anche il rapporto sessuale si nega alla fine (o molta conoscenza — come è con vostro Jotata — porta a negazione ulteriore della conoscenza — perché ad un certo punto arriverà il momento in cui ... l'universo inizierà a rimpicciolirsi, e quindi si mostrerà che tutto questo era per niente e di nuovo per niente, mentre, ad esempio, i piaceri più semplici della vita sembrano più soddisfacenti). Sì, è così, ma queste sono osservazioni filosofiche, quindi è meglio non approfondirsi molto, io volevo solamente mostrarvi che ogni medaglia ha due facce, e la democrazia si è mostrata in molti paesi non tanto migliore, ma direttamente peggiore, e per questo è necessario prestare maggiore attenzione a queste cose.

     Ma prestare più attenzione significa scendere a compromessi, lo è così, eppure questo non ci piace tanto, noi vogliamo reagire in maniera totale. E davvero, se diamo uno sguardo alla democrazia odierna e quella di un secolo fa (diciamo nel 1910), deve essere chiaro che noi non abbiamo cambiato nulla nel modello democratico occidentale, ma invece di questo abbiamo avuto due Guerre mondiali, abbiamo inventato la democrazia popolare radicalmente diversa, e l'hanno anche completamente scartata, ma non sono giunti a nessun compromesso. Ma se noi non vogliamo scendere a compromessi, allora accade semplicemente grande spargimento di sangue, questa è la nostra alternativa. Bene, le persone oggigiorno vivono in modo benestante (come conseguenza del nostro non-naturale: cibo, bevande, vestiti, case, ecc.), probabilmente essi non arriveranno a nuove guerre per ragioni economiche (sebbene questo non possa essere garantito), ma essi possono arrivare a questo per ragioni morali, e se non esattamente a guerre, forse a kamikaze (per ricordare loro di un Laden-"ragazzo"). Così che questa dannata democrazia possa essere bugie e inganni, ma questo non è così importante, più importante è che essa possa essere cambiata, e per questo motivo io sto facendo qui le mie diverse proposte. Ma, come ho detto, ci dipende dal grado di stupidità della gente comune.


15. Commenti finali


     Alla fine di questo saggio io voglio spiegarvi che l'ho scritto per le altre persone, per il mondo intero, perché io ho già superato i miei 70 anni e pubblico in forma anonima, non ho più desideri particolari, non ho bisogno di soldi né di gloria, e la misera pensione che ricevo mi basta; se in aggiunta io posso sputare sulla barbarie bulgara io mi sento quasi felice! E io posso anche sopportare questa stupida democrazia, perché la persona intelligente accetta qualsiasi forma di governo, per il semplice motivo che essa è meglio dell'anarchia. Ciò che mi disturba è che le persone tutt'intorno guardano al governo democratico come a un altro tipo di attività commerciale, dove tutto è frode, ma non si può fare nulla, la vita è così, mentre per me questo rientra nella sfera sociale e, quindi, qui devono essere applicati altri criteri, come amore al prossimo, umanità, sentimento religioso, cure per la gente, una sorta di lavoro … sanitario o sacerdotale! Bene, questo può sembrare per molti di voi un po' utopistico, eppure le utopie mi piacciono perché sono logiche e, alla fine, questo sono io, mi preoccupo delle altre persone.

     OK, io finirò questa mia opera capitale (sebbene tutte le mie opere siano capitali e fondamentali), io ho già affilato la mia penna speciale per il punto finale — questa è proprio la mia abitudine —, e sicuramente lo farò, sarete calmi, ma prima di questo io voglio rivolgermi ai miei potenziali lettori. Quindi, miei lettori, vi chiedo scusa, ma voi sarete sicuramente ... stupidi, c'è da aspettarselo, almeno il 90 per cento degli umani è semplicemente stupido, ma io spero che voi lo sapete! Perché, come è noto dagli antichi greci, ci sono persone stupide che sanno di essere stupide, e questo è ... un bene, perché essi sono avide di imparare qualcosa di più, per saperne di più, non sono del tutto contenti di ciò che già sanno, e ci sono persone così stupide che non se ne accorgono (semplicemente non sono in grado di accorgersene), ma per questo essi sono molto felici. Quindi, se voi appartenete alla categoria di coloro, che sanno di non sapere nulla, allora vi getterete come uccellini affamati ai chicchi di saggezza che io, Jotata-Atatoj, ho seminato per voi! Io spero che voi siete tali lettori e divorerete rapidamente tutti i miei lavori, e questo è un comportamento corretto.

     Perché, guarda qui, io posso pensare alle utopie, ma essi sono belle utopie, io sogno che la politica possa essere alzata così in alto, che rimarrà in tale rapporto con il capitalismo, in cui il caro Dio sta all'intero mondo materiale! Ciò significa che la politica dovrebbe essere divina, dovrebbe contenere belle idee, dovrebbe collegare tutto insieme, così che il capitalismo sgradevole e difettoso risplenda come rinnovato! Anche se questo è impossibile da realizzare, questo sembra così buono, che vale la pena di provare! Ed ecco il punto finale.


     Aprile, 2021




 

     [ Closing remark: In this way this material and in this language is finished, but you are invited to cast a look in at least one more language. Why? Ah, because I am fulfilling two tasks here, to educate people about the rightwing democracy, in a bit frivolous manner in order not to bother them much, and also to compare as many as possible languages, with the purpose to evaluate their suitability as world standards, meaning chiefly their easiness. And I have come to my conclusions, which reduce to the statement that all languages are bad, except one! I will not play hide and seek with you, this one and only good language is … my Bulgarian one! This is not a new topic for me, but now I have gathered more detailed proofs. All this thanks to the misunderstood democracy, and myself existing thanks to the barbarian reaction of our whole official publicity (which has led to my birth under this pseudonym)! And have in mind that I am comparing practically all Slavonic, and Teutonic, and Latin languages, or all contemporary ones, so that my conclusions are entirely justified. And mark also this, that Bulgaria is the unquestionable (outside of its borders) barbarous nation in the civilized part of the word, and that our Bulgarian language is the best and simplest of all other civilized and contemporary languages, and these two facts simply cannot be occasional, they must be somehow related! So that at the end of this my democratic epopee I may with clear conscience exclaim: Long live Bulgarian language! and Down with the democracy! Amen! ]


 


 

 



 

 

Report this text