Svaniti

aile68

Svaniti quei personaggi di prima, nella nebbia di un colore di giorno piovoso, scapigliati quei giovani del mattino, sul tetto di un' ardesia frantumata. Comincia una giornata d'oro nonostante la nebbia, nonostante la pioggia. Entri in un locale che non conosci ancora, ordini il primo cappuccino ed un cornetto, ma che bella colazione! Non hai paura di guardare la gente che ti sta accanto, non sorridi per delicatezza.

Svaniti quei personaggi di prima, quelli che hai conosciuto, sei tornato in questo bel paese di nebbia e di pioggia. I tetti pieni di un bianco nevischio hanno le traccie di un merlo che cinguetta nel freddo ma tu senti solo una strana musica che piace ai giovani, piacerà anche a te.

Le strade nei tuoi occhi sono soltanto gioia e allegria, tu sei uno specchio tanto particolare che  cambi il banale paesaggio della città in una dolce raffigurazione rosea. Sogni e fai sognare chi ti sta accanto, chi ti guarda anche di sfuggita.



 

Report this text